News

Regione Lombardia emissioni in atmosfera: rinnovo autorizzazione per attività in deroga


È stata adottata da tutte le Amministrazioni Provinciali della Regione Lombardia la nuova autorizzazione per le emissioni in atmosfera di carattere generale. Tale autorizzazione, riguardante gli impianti ed attività definite in deroga, ex “ridotto inquinamento atmosferico” (riportate nell’Allegato IV, Parte II alla Parte Quinta del D.Lgs. 152/06), comporta l’obbligo di rinnovo all’autorizzazione in deroga per i gestori degli impianti/attività già autorizzati ai sensi della previgente normativa (D.P.R. 25/7/1991, D.D.G.G.R. n. 27497/1997 e n. 2663/2000).
La finestra temporale per presentare il rinnovo dell’Autorizzazione è stata fissata a partire dal 1 ottobre 2009 fino al 30 novembre 2009. A decorrere dal 1 Dicembre 2009 gli inadempienti saranno considerati in esercizio senza autorizzazione ed il gestore passibile delle sanzioni previste dall’art. 279 del D.Lgs. 152/06.

________________________________________________________________________________


L’influenza suina AH1N1 


Campagna di sensibilizzazione. Poche semplici regole per prevenire

In particolare il Ministero raccomanda ai datori di lavoro e ai dirigenti alcuni comportamenti e alcune norme da osservare sui luoghi di lavoro: 
- fare in modo che i lavoratori che presentino sintomi influenzali lascino prontamente il luogo di lavoro e vi siano riammessi dopo 24 ore dalla cessazione dei sintomi; 
- fornire ai lavoratori informazioni corrette sulla nuova sindrome influenzale, facendo riferimento alle fonti ufficiali di informazione. In particolare la nota suggerisce di illustrare attraverso poster da affiggere in azienda le pratiche corrette per il lavaggio delle mani e i comportamenti igienici da osservare, facilmente rinvenibili sul sito del Ministero della Salute; 
- garantire la disponibilità di lavabi e detergenti liquidi a base di alcol (minimo 60%) e anche di fazzolettini di carta e salviette monouso per tenere sempre pulita la postazione di lavoro; 
- garantire la disponibilità di salviettine monouso umidificate nelle aree comuni, quali ad esempio sale di attesa, bar e mense aziendali. 

La nota ministeriale indica inoltre ai datori di lavoro il comportamento da tenere in caso di diffusione del virus influenzale, al fine di ridurre l'impatto sulle attività e sui dipendenti: 
- provvedere all'aggiornamento del documento di valutazione dei rischi in relazione al rischio espositivo ad agenti biologici in collaborazione col medico competente, prevedendo un protocollo per la gestione dei dipendenti che manifestino sintomi influenzali; 
- individuare col medico competente i dipendenti essenziali al ciclo produttivo da sottoporre a vaccinazione, al fine di garantire servizi pubblici o attività socialmente utili; 
- se possibile garantire la possibilità di fruire di assenze per prendersi cura di eventuali familiari malati. 

sezione del sito del Ministero

consultarla

La Regione Lombardia ha emesso in data 14 settembre la Circolare N. 19/SAN/2009 che ha per oggetto : il "Piano Pandemico Regionale - Aggiornamento a seguito del manifestarsi della Pandemia Influenzale A/H1N1v".


________________________________________________________________________________

Modificato il D.Lgs. 81/08


Il 5 Agosto 2009 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 180 il Decreto Legislativo n. 3 Agosto del 2009 n. 106, cosiddetto “Decreto Correttivo” del D.Lgs. 81/08 riguardante la sicurezza sul lavoro.

Tra le principali novità si segnalano: 

riduzione degli adempimenti a carico dei volontari;

possibilità di sottoscrizione del documento da parte delle figure competenti come strumento per attribuire certezza di data;

restrizione del campo di applicazione dell’art. 26 del D.Lgs. 81/08 riguardante l’obbligo di redazione del DUVRI;

obbligo di formazione per i dirigenti, al pari dei preposti;

reintroduzione della visita medica preassuntiva;

abbassamento dell’ammontare delle sanzioni.


________________________________________________________________________________

Denuncia infortunio online


La nuova versione della denuncia di infortunio, online a partire dal 2 ottobre 2009 prevede che, ferma restando l'opzionalità di compilazione delle sezioni ‘Testimone' e ‘Veicolo', risulti semplificata la modalità di inserimento dei dati, sia online che offline, secondo quanto specificato nell'informativa sulle novità e nel manuale. Sono stati di conseguenza adeguati l'applicazione online, il tracciato record per il file txt, l'xml schema ed il software offline. Inoltre, a seguito di variazioni intervenute nelle competenze territoriali, sono state aggiornate le tabelle ‘Sedi INAIL' e ‘ISTAT-ASL'.


link INAIL

gruppobianchi - P.IVA 03622540965